Coordinatore Genitoriale Corso Altro

INPEF
(Reg. Ag. Entrate Roma P.I. 11297531003 - Cod. Att. 855920
Ricerca, Consulenza, Formazione ed Aggiornamento Professionale)
Ente di Formazione Accreditato presso l'Ufficio Scolastico Regionale del Lazio
USRL
(Decreto Ministeriale 90/2003 - DDG n. 177 del 14/07/2011)
Ente Accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
MIUR
con Decr. Prot. n. AOODPIT.852 del 30/07/2015
Ente adeguato Direttiva n° 170/2016 del 23/11/2016 - Ente aderente all'iniziativa "Carta del Docente"
Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali
CNOAS
(Delibera del 10 ottobre 2015/parere favorevole del Ministero della Giustizia,
ai sensi dell'art.7, comma 2, del D.P.R. 7 agosto 2012, n.137)
kiwa-accredia-blu 
Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008
Progettazione ed erogazione attività formative
Corso intensivo
COORDINAMENTO GENITORIALE
GESTIONE DEI CONFLITTI
Riconosciuto dall'ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI PEDAGOGISTI FAMILIARI
(Reg. Ag. Entrate Roma C.F. 97613470588 - iscritta CoLAP "Coordinamento Libere Associazioni Professionali")
PRESENTAZIONE
Nell'ultimo decennio la metodologia del COORDINAMENTO GENITORIALE, di origine statunitense, ma assolutamente aderente ai principi della Pedagogia Familiare, ed alla sua attuazione pratica, si è posta all'attenzione degli operatori italiani - specialisti dei campi giuridico, psicologico e pedagogico - che intervengono professionalmente per aiutare e supportare le coppie in conflitto durante il percorso della separazione e/o del divorzio e che le sostengono nell'attuazione delle sentenze dei tribunali o dei piani di affidamento congiunto dei figli minori.
Saper gestire il cambiamento esistenziale che si genera attraverso la separazione non è facile perché si tratta di un evento di grande rilevanza emotiva che, se vissuto come irrimediabile fallimento personale oltre che progettuale, può innestare dinamiche molto distruttive e capaci di incidere negativamente sulla futura competenza genitoriale degli interessati.
Numerose ricerche hanno evidenziato che lo sviluppo emotivo sociale dei minori è strettamente dipendente dalla qualità delle relazioni esistenti tra loro stessi e i propri genitori. I bambini per diventare adulti equilibrati hanno bisogno di continuare ad appartenere e a riferirsi al proprio nucleo familiare anche quando questo attraversi fasi di conflitto interno.
Il coordinamento genitoriale potrebbe essere definito, infatti, come una serie di attività di intermediazione o interposizione per attuare una missione di peacekeeping nell'interesse dei figli, continuando a far svolgere alle coppie separate la funzione parentale con profitto e soddisfazione personale.

    Annunci recenti da INPEF - FORMAZIONE